Autore Topic: gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)  (Letto 291 volte)

frac82

  • Screamin' Lead
  • *
  • Post: 570
    • E-mail
salve a tutti!
chiedo il vostro aiuto per una curiosità che mi torna alla mente da tempi remotissimi...
mi pare di ricordare che sul sito web di Donato, ormai moltissimi anni fa, c'era una sezione dove lui spiegava alla sua maniera gli effetti; trovai interessantissima la sezione sul chorus: credo di ricordare svelasse come tramite il chorus stesso si potessero ottenere anche effetti di flanger e delay. confermate o me lo sono sognato?
in particolare ricordo una frase del tipo "un chitarrista può vivere senza delay ma senza chorus no!"...
se è tutto vero e non semplice frutto della mia immaginazione contorta sapreste indicarmi dove si trova ora quella pagina del sito?!? 
« Ultima modifica: 18/Feb/18 - 11:41 am da frac82 »

Joepack

  • Staff
  • Heavy Metal Man
  • *
  • Post: 7191
  • Meglio un distorto oggi che un pulito domani.....
    • blob del joepack pensiero.....
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #1 il: 23/Feb/18 - 12:19 pm »
Ciao


  il chorus, il flanger, il phaser, il delay il riverbero sono sostanzialmenente lo stesso effetto (a livello di logica di funzionamento) ma con alcuni parametri impostati diversi. Tutti si basano sul ritardare la forma d'onda in ingresso, cambiarla nella dimensione, manterener o meno il segnale originale.
  Di solito però negli effetti che acquistiamo ci sono dei limiti ai parametri che possiamo configurare.
  riassumento in modo estremo:
    - chorus non è altro che un delay in cui la distanza dal segnale in ingresso continua a cambiare, di pochi millisencondi seguendo un andamento che in alcuni effetti puoi configurare e che viene miscelato con il segnale originale
    - il flanger non è altro che un delay in cui la distanza dal segnale in ingresso continua a cambiare, di pochi millisencondi seguendo un andamento che in alcuni effetti puoi configurare e che viene miscelato con il segnale originale
   - il phaser non è altro che un delay in cui la distanza dal segnale in ingresso è costante e fissa, che viene miscelato con il segnale originale
   - il riverbero non è altro che tanti delay messi in sieme ognuno con un suo ritardo, configurabile, e che l'uscita di uno entra anche nell'ingresso di un altro.

joe
 
Il miglior minuto speso è quello che investi nelle persone....

frac82

  • Screamin' Lead
  • *
  • Post: 570
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #2 il: 24/Feb/18 - 17:38 pm »
perdona la mia ignoranza Joe ma dalla tua spiegazione non riesco ad individuare bene la differenza tra chorus e flanger...

Joepack

  • Staff
  • Heavy Metal Man
  • *
  • Post: 7191
  • Meglio un distorto oggi che un pulito domani.....
    • blob del joepack pensiero.....
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #3 il: 26/Feb/18 - 17:41 pm »
ciao

  era più o meno intenzionale.... :)
  Flanger e chorus sono quasi la stessa cosa, quello che cambia sono 2 parametri: il tempo massimo di delay (più corto nel chorus) e il tempo che impiega a cambiare dal tempo minimo di delay dal tempo massimo di delay ( più piccolo nel chorus).
  Non si sbaglia molto a dire che il chorus è un flanger mooooooolto più veloce e mooolto più piccolo.
  Purtroppo è difficile scrivere sui una spiegazione più semplice senza aver a disposizione grafici e disegni.

joe
Il miglior minuto speso è quello che investi nelle persone....

frac82

  • Screamin' Lead
  • *
  • Post: 570
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #4 il: 28/Feb/18 - 17:20 pm »
 :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny: :2funny:

ma quella sezione in cui Donato descriveva come tramite i parametri appunto del chorus stesso si potessero ottenere anche effetti di flanger e delay c'era oppure me lo son sognato davvero?

Joepack

  • Staff
  • Heavy Metal Man
  • *
  • Post: 7191
  • Meglio un distorto oggi che un pulito domani.....
    • blob del joepack pensiero.....
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #5 il: 01/Mar/18 - 10:57 am »
 :laugh8kb:

Ora non ricordo cosa da dove partisse Donato, ma si da uno si può arrivare all'altro, facilmente...

Ma, di solito, i produttori non lasciano tale flessibilità nei parametri, lo fanno principalemtne per semplificare la vita a chi utilizza gli effetti, non far "perdere" l'utilizzatore.
Immagina di aquistare un chorus, poi portando al minimo o al massimo 2 manopole inizia a suonare come un flanger o come un delay, che fai tu? ( oltre a questa faccia  :eek4wd: :eek4wd: )
Dici che è una ciofeca e lo rivendi....   :happy8se:

joe
Il miglior minuto speso è quello che investi nelle persone....

frac82

  • Screamin' Lead
  • *
  • Post: 570
    • E-mail
Re:gli effetti indispensabili secondo Donato (chorus in primis)
« Risposta #6 il: 03/Mar/18 - 10:47 am »
:laugh8kb: Ora non ricordo cosa da dove partisse Donato, ma si da uno si può arrivare all'altro, facilmente... [...]
 


certo, capisco.
infatti lo scopo di questa fantomatica sezione del sito sperduta nella mia memoria mi pare fosse proprio quello che dici tu: Donato (o chi per lui!) intendeva dimostrare come lavorando bene sui parametri del chorus si potevano ottenere almeno altri 2 tipi di effetto.

 

Prodotti

Corsi Annuali














Lezioni Private











Corsi Tematici











Stage Tematici




















Metodi Didattici



























MORG I Maestri della chitarra ritmica


Il preamplificatore


Il finale di potenza e le casse


Improvvisazione jazz


Ditones


Improvvisazione jazz


La mano del chitarrista